Telegram invita a cancellare WhatsApp e Facebook dal proprio smartphone

Cancellare WhatsApp dallo smartphone. Logo di WhatsApp.

Telegram nuovo attacco della piattaforma a WhatsApp. Un confronto simpatico questa volta, tutto via social network che però non è rimasto inosservato diventando subito virale. L’account ufficiale Twitter di Telegram ha citato il diretto concorrente invitando esplicitamente gli utenti a cancellare tutte le app dell’universo Facebook dal proprio dispositivo.

Insomma è un Pavel Durov contro tutti con uno stile comunicativo che evidentemente non prevede troppi peli sulla lingua. Poche ore fa abbiamo raccontato dell’affondo ancora più recente di Telegram contro il gigante Apple. Durov ha detto esplicitamente che chi possiede un IPhone o un IMac si condanna tecnologicamente al medioevo, scatenando ovviamente in rete lo scontro tra i fan delle diverse fazioni tecnologiche.

Vuoi ricevere tutte le notizie dal mondo Telegram? Usi Telegram e vuoi saperne sempre di più su questo fantastico ecosistema? Iscriviti al nostro Canale. UpGogram è il primo canale Telegram che parla solo ed esclusivamente di Telegram. Il canale TG è disponibile a questo link: https://t.me/upgogram

Telegram prende in giro WhatsApp sulla sicurezza

Al centro del meme simpatico (ma che non ci va certo leggero) la sicurezza dell’app WhatsApp. Secondo Telegram le chat di WhatsApp non sarebbero proprio al sicuro e potrebbero essere decriptate una volta salvate sui cloud di Apple o Google. Un rischio che tuttavia, come era prevedibile, WhatsApp rigetta rispondendo direttamente al tweet di Telegram. Secondo il gruppo Facebook (che ricordiamo, possiede anche Instagram e appunto WhatsApp) è vero che le chat di WhatsApp possono finire nei servizi di backup di Google e Apple (a seconda del nostro sistema operativo) ma è anche vero che si tratta di dati sicuri e totalmente criptati. Nemmeno Apple e Google sarebbero quindi in grado di decifrarli. Inoltre immagini e video non finiscono nella cloud. Insomma secondo il team di WhatsApp quello di Telegram sarebbe un attacco gratuito e basato su false informazioni.

Gli attacchi e lo stile comunicativo Telegram

Lo stile comunicativo Telegram in questa fase può piacere o non piacere. Certo è che ping pong a suon di meme come quello contro WhatsApp alla fine poco aiutano a far chiarezza negli utenti sempre più disorientati. Soprattutto su un tema delicatissima come quello della sicurezza e della privacy. Certo è che, al netto dei toni forse a volte eccessivi, l’obiettivo di Telegram è chiaro. Imporsi come principale alternativa all’universo Facebook costituito dalla triade Facebook, Instagram e WhatsApp. Telegram, è evidente, non vuole sembrare un’app complementare a questo mondo ma in tutto e per tutto sostitutiva.

Telegram vuole prendere il posto di WhatsApp per quanto riguarda la messaggistica ma anche di Facebook per quanto concerne la distribuzione dei contenuti attraverso il sistema dei canali, sempre più raffinato e completo. Secondo voi, questa, è una strategia vincente?

Voi cosa avete fatto? Usate Telegram continuando ad utilizzare Facebook e WhatsApp oppure avete seguito il consiglio del team di Durov e avete fatto piazza pulita delle app di Mark Zuckerberg? Come sapete su UpGogram ci piace discutere insieme ai nostri follower. Commentate direttamente qui sotto, nell’apposito spazio del blog o, ancora meglio, direttamente sul Canale UpGogram su Telegram. Vi aspettiamo.

6 commenti su “Telegram invita a cancellare WhatsApp e Facebook dal proprio smartphone”

  1. Sono succube di WhatsApp da molti anni ormai. Adesso ho scaricato anke Telegram da circa 6 mesi e devo dire ke mi trovo benissimo. Molto meglio ke con WhatsApp, ke avrei già anke disinstallato ma purtroppo la maggior parte dei miei contatti sono tutti su WhatsApp e così riskierei di perderli. Continuo a pazientare nella speranza ke i miei contatti si convertano, e prima o poi succederà.

    Rispondi
  2. Whatsapp introduce funzioni che su Telegram ci sono da anni, è un’app per bambini, al contrario di Telegram che è su un altro pianeta.

    Purtroppo però la gente è abbastanza ignorante e quindi il passaggio da una piattaforma all’altra è molto lento.

    Rispondi
    • La gente non è ignorante e dipende se lo usi x cazzeggiare con gli amici o come strumento di lavoro. La differenza sta tutta qui .
      Chi lavora con tutto il mondo come il sottoscritto e molti altri non può permettersi il lusso di eliminare una app solo per questione di lana caprina .
      Come il mondo della posta elettronica : pochissimi sanno che ci sono provider come tutanota protonmail.ch che sono ancora più criptate di telegram…
      risultato: 3/4 usa Gmail libero Yahoo hotmail che vengono hackerate in 1 nano secondo

      Rispondi

Lascia un commento