Pagamenti su Telegram. Ecco come Telegram può ospitare e-commerce

Pagare con Telegram

Pagare direttamente con Telegram. Si può fare. Nell’aggiornamento di aprile 2021 Telegram introduce i pagamenti 2.0. Si chiamano così perché in realtà prime rudimentali forme di integrazione con sistemi di pagamento elettronico già esistevano. Di fatto i pagamenti 2.0 di Telegram permettono agli editori di ricevere pagamenti direttamente dal proprio canale. E quindi, è ora possibile di fatto costruire un vero e proprio e-commerce nativamente su Telegram. Come si fa? Per spiegarvelo vi riportiamo qualche interessante screenshot dal Demo Store di Telegram. Un primo negozio test nel quale è possibile acquistare prodotti integrando un proprio strumento di pagamento. Ovviamente, essendo solo un negozio test, serve solo per comprendere a fondo il meccanismo del nuovo Telegram Payments.

Prima di tutto però vi ricordiamo che per ricevere aggiornamenti e approfondimenti dal mondo Telegram potete iscrivervi ad UpGogram cliccando qui. Cos’è UpGogram? È il primo canale Telegram italiano che parla solo di Telegram. Su UpGogram si resta aggiornati e si commentano le novità dall’universo Telegram. Il link del canale è questo qui: https://t.me/upgogram

Pagamenti su Telegram, senza commissioni

Primo importante aspetto quando si parla di pagare con Telegram: per il momento la piattaforma di Pavel Durov non sembra intenzionata a mettersi realmente in mezzo nel rapporto venditore/compratore. Quindi Telegram non esige commissioni per i pagamenti effettuati in piattaforma. Telegram rispetta la propria mission orientata alla privacy al 100% e non registra in nessun modo i dati degli strumenti di pagamento utilizzati. Semplicemente, le funzionalità previste da Payments 2.0 di Telegram si aprono a diversi partner esterni. Il più noto in questo momento è il popolarissimo Stripe (almeno qui da noi) ma certamente nei prossimi mesi se ne aggiungeranno altri.

I fornitori esterni quindi serviranno gli utenti Telegram consentendo l’utilizzo delle carte di credito per effettuare acquisti di beni e servizi direttamente sulla piattaforma. E questo, come dicevamo all’inizio, apre a scenari nuovi parecchio interessanti. Per questo, incuriositi dalle potenzialità del pagamento a mezzo Telegram, abbiamo visitato come detto il demo store.

Demo Store. Esempio di e-commerce su Telegram

Ma cosa succede quando proviamo ad acquistare qualcosa via Telegram? Come funziona in pratica il nuovo sistema di pagamento? Come detto il Demo Store di Telegram ci permette di fare un giro sul percorso di acquisto. Il prodotto messo in vendita è di fatto un normale post Telegram con sotto un bottone indicante il prezzo:

Come vedete in basso c’è la scritta “Pay” più il prezzo finale della possibile transazione. Cliccando sul bottone ci ritroviamo nella schermata di conferma acquisto del prodotto.

Ci viene quindi riassunto la cifra totale del nostro acquisto, oltre le eventuali tasse e costi di spedizione. Inoltre, dalla medesima schermata potremmo inserire l’indirizzo dove ricevere il prodotto (link indispensabile solo per le transazioni relative a prodotti fisici) e il metodo di pagamento utilizzato. Selezionando il metodo di pagamento verremmo portati ad una classica pagina per l’inserimento dei dati della carta di credito. Eccola qui:

Come vedete si tratta di un percorso del tutto simile a quello di un normalissimo e-commerce sul web. Come detto i dati di pagamenti non saranno conservati da Telegram e sono gestite utilizzando i potenti sistemi di criptaggio della piattaforma. Secondo voi queste nuove funzionalità apriranno la strada a tantissimi nuovi micro-business online? Telegram diventerà presto un’opportunità di lavoro per le piccole imprese?

Lo strumento ci sembra davvero potente e tutto il mondo Telegram sempre più ricco e interessante. Ma come sempre vogliamo parlarne con voi. Per commentare e discutere questa novità dei pagamenti su Telegram vi invitiamo a tornare sul Canale UpGogram e usare l’apposito tab “commenti”.

Leggi anche: la nostra classifica dei migliori canali su Telegram / Telegram il calcio in streaming, il nostro nuovo canale

Lascia un commento